Sobre nosotros

Home > Aspetti Emozionali > Cosa succede quando diventa zia

Cosa succede quando diventa zia

686
0

Gestire la notizia della gravidanza di Sua sorella o cognata può risultare emozionalmente destabilizzante se ha difficoltà a ottenere la Sua

Cosa succede quando diventa zia

KATE BRIAN

Il giorno in cui Sua sorella o Sua cognata annuncia che è incinta e che, quindi, Lei vivrà un evento così speciale com’è quello di diventare zia, dovrebbe essere uno dei momenti più felici della Sua vita. Tuttavia, se Lei stessa sta lottando per restare incinta può darsi che Le risulti difficile godersi l’esperienza.

Assumere la notizia

Il modo in cui si sente al momento di conoscere la notizia della gravidanza dipenderà dal Suo stato quando sta cercando di avere un bambino. Può essere particolarmente complicato se chi è rimasta incinta è Sua sorella più piccola, se Sua sorella ha già dei figli oppure se la stessa aveva espresso i suoi dubbi riguardo la possibilità di creare una famiglia. La situazione potrebbe essere ancora più delicata se è rimasta incinta senza apparente sforzo, come uno o due mesi dopo essersi messa all’opera. Per non parlare dell’ipotesi che la gravidanza sia arrivata senza che la stessero cercando. Quando Lei è da mesi che aspetta buone notizie, il fatto che una persona a Lei così vicina sia rimasta incinta così facilmente può risultare davvero esasperante.

Anche il modo in cui viene a conoscere la notizia della gravidanza di Sua sorella o di Sua cognata può ferirLa. Nel caso in cui altri membri della famiglia che conoscono la Sua situazione decidano di non dirglielo subito, sarà sicuramente scomodo scoprire che tutti ne erano al corrente tranne Lei.

Forse risulta ancora più stressante quando non ha spiegato alla Sua famiglia che sta cercando di rimanere incinta da tempo senza successo. Loro, ignari di quello che sta passando, potrebbero iniziare a chiederLe quando sarà Lei a dargli la buona notizia. A volte, può essere un’opportunità per mantenere la conversazione rimandata sulle Sue difficoltà a concepire, sebbene la notizia della gravidanza La faccia sentire più vulnerabile e creda che semplicemente non possa affrontarlo. Si ricordi che le persone non potranno essere prudenti se Lei non ha detto loro cosa Le succede.

Superare i primi giorni

Non può evitare la gravidanza di Sua sorella o di Sua cognata nel modo in cui potrebbe farlo se si trattasse di un’altra persona, poiché è probabile che tutta la Sua famiglia sia in subbuglio. Non Le sarà facile reagire come gli altri alle novità che si susseguiranno, ma non si colpevolizzi per questo. È del tutto normale provare sentimenti contrastanti in un caso come questo. Sa che dovrebbe essere felice per loro, ma le Sue prime reazioni possono assomigliare più a gelosia e rabbia. Essere capaci di accettarlo come una reazione naturale e non come qualcosa per cui sentirsi mortificata, Le sarà d’aiuto.

Si faccia all’idea che i primi giorni dopo la notizia sono i più difficili. Per molte donne che non riescono a restare incinte, le gravidanze degli altri sono molto più difficili da digerire che il contatto con i bambini. Una volta che abbia già una nipotina o un nipotino da vedere come una personcina con cui inizia a costruire una relazione, le cose cambiano.

Guardando al futuro

Qualsiasi cosa succeda nel Suo percorso verso la maternità e senza importare come diventerà madre, il ruolo di zia è molto speciale nella vita di un bambino e per Lei può essere molto gratificante. Sebbene all’inizio senta che la Sua risposta emozionale non è del tutto positiva, questo non significa che Lei non sia capace di affezionarsi alla Sua nipotina o nipotino quando nasca.

Non dimentichi che le donne che non hanno bambini sono spesso le zie migliori. Hanno più tempo per i loro nipotini e possono diventare grandi amiche e confidenti. E questo è qualcosa che può desiderare con moltissima forza (e goderselo).

 
Kate Brian
Scrittrice e giornalista

Kate Brian è giornalista, scrittrice e autrice di quattro libri sulla maternità e l’infertilità, tra cui The Complete Guide to IVF. Kate inizia a scrivere sull’infertilità dal punto di vista delle pazienti dopo aver seguito lei stessa un trattamento di fecondazione in vitro.
Attualmente Kate collabora con vari media in qualità di esperta di fertilità e scrive il proprio blog in cui apporta le ultime notizie e i punti di vista su tematiche associate alla fertilità, nonché consigli utili e risorse per chi sta cercando di avere un figlio.

 
Si è trovata in una situazione simile? Condivida con noi la Sua esperienza! Può seguirci anche sulle nostre reti sociali.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Messaggi consigliati

Start typing and press Enter to search