Sobre nosotros

Home > Aspetti Emozionali > E lui…come si sente?

E lui…come si sente?

466
0

La maggior parte degli uomini esprime i propri sentimenti in modo molto diverso rispetto a una donna, ma questo non significa che non siano coinvolti nel processo

E lui…come si sente?

 

Gli uomini e le donne hanno un diverso modo di manifestare le emozioni. Mentre la maggior parte delle donne esterna le sue preoccupazioni in modo più visibile –parlando, condividendole con gli amici o piangendo spesso– gli uomini fanno più fatica ad esprimere le loro sensazioni. Tuttavia, questo non significa che non si preoccupino, per esempio, davanti a un problema di fertilità: la nostra esperienza e gli studi recenti dimostrano che in questi casi uomini e donne subiscono un impatto emotivo simile.

Nella maggior parte dei casi, l’uomo assume un ruolo di affiancamento della sua partner, ascoltandola e offrendole il proprio appoggio. Contrariamente a quanto si possa pensare, l’atteggiamento apparentemente tranquillo e paziente di alcuni uomini può significare una incapacità nel sapere come aiutare la propria compagna in situazioni sconosciute, come può essere un trattamento di riproduzione assistita.

Vogliono aiutare, ma non sanno come

In altri casi, gli uomini decidono di non esternare né condividere i propri sentimenti con la compagna per proteggerla: credono che non raccontando le loro incertezze, evitano di aumentare le sue preoccupazioni. Di fronte a tale atteggiamento la donna può pensare che il partner sia passivo o che non sappia mettersi nei suoi panni. Niente di più falso: in base a uno studio, fino al 15% degli uomini descrive i problemi di fertilità come “l’esperienza più pesante della loro vita”.

A tal proposito gli esperti concordano nel sottolineare l’importanza di una buona comunicazione di coppia. “È fondamentale istaurare una comunicazione emotiva fluida tra l’uomo e la donna”, spiega Dolors Cirera, psicologa di Eugin. “Non bisogna parlare solo dei dettagli del trattamento, di quando abbiamo la visita o a che ora prendiamo l’aereo”, prosegue. “Dobbiamo essere in grado di chiedergli come sta, come si sente e come vive il trattamento”, conclude.

In questo modo si rafforza la comunicazione emotiva che, secondo Olga Bautista, un’altra psicologa di Eugin, è quella che “va oltre il parlare delle azioni quotidiane più routinarie, per parlare dei nostri sentimenti”. “Migliorare la nostra comunicazione emotiva favorirà una migliore intesa con il nostro partner”, assicura la psicologa.

Mettersi nei panni del partner

Se prima di giudicare il nostro partner cerchiamo di capire come si sente, riusciremo a comprendere meglio il motivo delle sue azioni. Ci sono uomini che, per esempio, si adoperano a occupare tutte le ore libere con qualche attività-lavoro, bricolage o hobby piuttosto che passare il tempo a parlare con la compagna. In molti di questi casi, suddette attività implicano un rifugio per occupare la mente e aiutarli a superare le preoccupazioni.

Insomma, è importante ricordare che le persone reagiscono e esprimono i sentimenti in modi diversi. Sentirsi affiancati e appoggiati dal partner e tanto importante quanto lo è imparare a creare solidi schemi di comunicazione.

Inoltre, raggiungere una buona comunicazione emotiva non servirà solo ad affrontare un processo ben definito quale un trattamento di riproduzione assistita, ma anche a preparare un progetto emotivo come la maternità.

Bibliografia:

  1. (Male) infertility: what does it mean to men? New evidence from quantitative and qualitative studies.Tewes Wischmann et Al., Heidelberg University Hospital, Centre for Psychosocial Medicine, Institute of Medical Psychology, Heidelberg, Germany. 2013.
  2. ‘The bloke can be a bit hazy about what’s going on’: men and cross-border reproductive treatment. Nicky Hudson, School of Applied Social Sciences, De Montfort University, The Gateway, Leicester LE1 9BH, UK. 2013.
  3. Experiencies of infertility: where do men fit in. L. Hinton et Al., Oxford University. 2011.
  4. Differences between husbands and wives approach to infertility affect marital communication and adjustement. Lauri A. Pasch.Fertility and Sterility. 2002
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Messaggi consigliati

Start typing and press Enter to search