Sobre nosotros

Home > Per lui > Alterazioni seminali dovute allo stress ossidativo potrebbero essere riparate da ovociti di donne giovani come le donatrici di ovuli

Alterazioni seminali dovute allo stress ossidativo potrebbero essere riparate da ovociti di donne giovani come le donatrici di ovuli

479
0

La presenza di alti livelli di stress ossidativo nello sperma non influisce sulla possibilità di ottenere una gravidanza con donazione di ovuli

Alterazioni seminali dovute allo stress ossidativo potrebbero essere riparate da ovociti di donne giovani come le donatrici di ovuli

 

La presenza di stress ossidativo nello sperma degli uomini è una delle alterazioni che può danneggiare gli spermatozoi e rendere difficile la fecondazione degli ovuli, peggiorando la qualità degli embrioni e diminuendo la possibilità di gravidanza. In donne giovani come le donatrici di ovuli, l’ovocito potrebbe correggere questi danni.

È quanto si evince dallo studio “Oxidative stress in sperm does not affect sperm parameters and reproductive outcomes in ICSI cycles”, presentato durante una delle conferenze centrali del programma ufficiale dell’incontro annuale della Società Europea di Riproduzione Assistita ed Embriologia (ESHRE, dalle sigle in inglese), celebratosi a Lisbona dal 14 al 17 giugno.

Le conclusioni della ricerca indicano che “la presenza di stress ossidativo nello sperma non ha relazione con un miglior risultato nei tassi di gravidanza quando si usano ovuli di donatrice”, segnala la Dott.ssa Aïda Pujol, biologa di Eugin e autrice dello studio.

Donazione di ovuli: migliori risultati in Europa

Anche nella giornata di questo martedì, la conferenza “European and Global ART monitoring session” ha presentato indicatori che situano il tasso di gravidanza generale in Europa al di sopra del 50% nei trattamenti con donazione di ovuli.

“È la prima volta che si presenta in Europa un tasso di successo generale per un trattamento di questo tipo superiore al 50%”, sottolinea la Dott.ssa Rita Vassena, direttrice scientifica di Eugin, secondo la quale resulta provato che “la donazione di ovuli è un trattamento sempre più sicuro”. Nella Clinica Eugin, le probabilità di successo di questo tipo di trattamenti si eleva fino al 65%.

Ingresso nel Comitato Esecutivo dell’ESHRE

La Dott.ssa Vassena

Concretamente, la Dott.ssa Vassena è stata nominata membro del Comitato Esecutivo dell’ESHRE, rappresentando un vero riconoscimento alla sua lunga traiettoria nella società scientifica e medica internazionale più rilevante del settore. Di fatto, l’ESHRE vanta tra i suoi fondatori il premio Nobel Robert Edwards, padre della riproduzione assistita, e attualmente somma anche migliaia di membri in tutto il mondo.

Eugin collabora anche in diversi progetti scientifici con gruppi di ricerca di riconosciute università, come l’Università degli Studi di Milano, l’University of Leeds, la Cardiff University, l’Universiteit Gent e l’Universidad de Barcelona, cosa che dota le sue ricerche di un alto grado di pluralità, ricchezza e internazionalità.

Incontro di riferimento

Lisbona accoglie questa settimana l’edizione annuale del congresso della ESHRE, in cui migliaia di professionisti presentano i progressi più rilevanti del settore dell’embriologia e la riproduzione assistita. Eugin conta quest’anno con una partecipazione molto rilevante, presenterà infatti fino a otto studi propri durante l’incontro.

 

Ha dei dubbi? Lasci il Suo messaggio e riceverà il consiglio personalizzato dai nostri specialisti. Può seguirci anche sulle nostre reti sociali.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Messaggi consigliati

Start typing and press Enter to search