Sobre nosotros

Home > Aspetti Emozionali > La riproduzione assistita cambierà la mia personalità?

La riproduzione assistita cambierà la mia personalità?

75
0

Diventano persone più forti, guerriere e preparate per affrontare la vita quotidiana e le sfide che presenta la vita

La riproduzione assistita cambia, senza ombra di dubbio, la personalità delle donne che ricorrono alla stessa. Anche la coppia cambia e la maternità sarà segnata dal fatto che i genitori hanno lottato per diventarlo, per avere una famiglia e ottenere il loro piccolo pezzetto di felicità. E questa lotta ha punti positivi, nonostante sia difficile da accettare quando ci troviamo nel mezzo del trattamento.

Pensandoci bene, e come molte altre cose nella vita, non è per nulla strano non riuscire a ottenere qualcosa la prima volta che ci proviamo. Gli insuccessi nei trattamenti permettono alla coppia di maturare il progetto del bebè. In questo modo, nella coppia che vive un processo di riproduzione assistita per avere un bambino, la voglia di essere genitori è diventata un vero e proprio desiderio per entrambi, pensato, non così istintivo come poteva essere all’inizio. Si tratta di una coppia molto unita e rafforzata, che ha condiviso momenti difficili, ha imparato a appoggiarsi mutuamente e a esprimere i suoi sentimenti. È una coppia che si prende del tempo per se stessa e che si innervosisce meno per i piccoli dettagli della vita quotidiana.

La coppia ha vissuto così tanti insuccessi che la sua felicità è immensa quando la gravidanza viene confermata. Sono pienamente consapevoli del miracolo che sta succedendo e del tesoro che finalmente ha visto la luce. Sebbene tutte le gravidanze siano preziose, i genitori che lo saranno grazie alla riproduzione assistita sono ancora più consapevoli di questo. Le molestie della gravidanza potrebbero non esserlo così tanto… Ma al contrario, sono pura felicità!

A livello individuale, diventano persone più forti, guerriere e preparate per affrontare la vita quotidiana e le sfide che presenta la vita. Diventano tolleranti di fronte alle nuove avversità. Sanno individuare quello che conta davvero nella vita… Quante cose insignificanti ci sono! Dopo aver vissuto un processo di riproduzione assistita, incorporano l’ottimismo e l’essere positivi di fronte a quello che può succedere. Apprezzano i momenti semplici e effimeri di tutti i giorni. In generale, diventano persone felici con un’altra visione della vita e dell’esistenza. Sono diventate consapevoli che, non controllando il diritto di dare vita, non possono controllare la vita in generale… Per cui non controlleranno neanche la morte, ed è meglio godersi appieno ogni singolo giorno che la vita ci offre.

Queste coppie diventano sagge prima del tempo. Alla fin fine, la riproduzione assistita è una bella promessa e un bel regalo. Molte volte apriremo quel regalo e dentro non ci sarà niente. Ma alla fine, un giorno ci sarà un regalo meraviglioso, il prezioso tesoro che abbiamo tanto desiderato e atteso. Allora, avrà ancora più valore del primo regalo…

Frédérique Vincent
Dopo aver terminato gli studi, Frédérique Vincent fa la valigia e va in Inghilterra. Lì conosce il suo futuro marito. Si sposano nel 2008. I mesi e gli anni passano molto veloci senza che arrivi una gravidanza. All’inizio non importa: sono molto occupati con il loro tempo libero, lo sport e i viaggi. Poi però, il desiderio di avere un figlio diventa un’ossessione. Quando inizia il trattamento di fertilità, decide di iniziare a scrivere il suo diario di donna infertile. Molto velocemente, le persone a lei vicine la incitano a continuare a dare la sua testimonianza… Oggi è madre di tre bambini e autrice di La promesse du mois, libro testimonianza dell’infertilità.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Recent Posts

Start typing and press Enter to search