Sobre nosotros

Home > Riproduzione Assistita – Dubbi > La sicurezza della salute della mamma e del bambino, garantita

La sicurezza della salute della mamma e del bambino, garantita

509
0

Il Comitato Etico della Clinica Eugin fissa a 50 anni il limite di età massimo per poter accedere a un trattamento di Riproduzione Assistita

La sicurezza della salute della mamma e del bambino, garantita
È da più di 15 anni che noi di Eugin aiutiamo le donne a far diventare realtà il loro sogno di essere madri. Il nostro obiettivo è ottenere una gravidanza in cui tanto la salute del bambino come quella della mamma siano garantite. Per questo motivo, il Comitato Etico di Eugin, formato da un ampio team multidisciplinare, fissa a 50 anni il limite per poter ricorrere a un trattamento di Riproduzione Assistita.

La legislazione vigente in Spagna stabilisce che qualsiasi donna di età superiore ai 18 anni può far uso di queste tecniche. In base alla legge, tali tecniche possono utilizzarsi “sempre e quando non comportino un rischio grave per la salute fisica o psichica della donna o della sua possibile discendenza”, e “solamente quando ci siano possibilità ragionevoli di successo”.

D’accordo alla legge, la Clinica Eugin raccomanda trattamenti di fecondazione in vitro con i propri ovuli fino ai 43 anni (dai 44 ai 46 anni, solo in casi concreti e dopo una valutazione medica) e fino ai 50 anni per le riceventi di ovuli. Dai 45 anni, inoltre, l’équipe medica richiede sempre esami medici complementari allo scopo di valutare lo stato di salute generale della donna. Vogliamo assicurarci che la futura mamma soddisfi le condizioni di salute necessarie per portare avanti una gravidanza.

Una gravidanza sicura

Un altro aspetto che prendiamo molto in considerazione nelle mamme di età più avanzata è il numero di embrioni che le trasferiamo durante il loro trattamento di fecondazione in vitro. La legge spagnola permette di trasferire fino a tre embrioni durante un trattamento, tuttavia, in Eugin questa opzione si potrebbe realizzare solo in donne di età superiore a 40 anni che realizzino un trattamento con i loro ovuli, sempre allo scopo di aumentare le loro probabilità di gravidanza, e mai cercando una gravidanza multipla.

Nel caso di una donna di età superiore ai 40 anni che ricorra a una fecondazione in vitro con donazione di ovuli, e dati gli elevati tassi di gravidanza che si raggiungono con questa tecnica, le si proporrà la possibilità di trasferire uno o due embrioni. Nel caso in cui esista un fattore di rischio nella gravidanza, l’équipe medica opterà per raccomandare il trasferimento di un unico embrione.

 

Ha dei dubbi? Lasci il Suo messaggio e riceverà il consiglio personalizzato dai nostri specialisti. Può seguirci anche sulle nostre reti sociali.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Messaggi consigliati

Start typing and press Enter to search