Sobre nosotros

Home > Testimonianze > “Mi colpì vedere così da vicino il laboratorio: quel posto dove tanti sogni sono diventati realtà”

“Mi colpì vedere così da vicino il laboratorio: quel posto dove tanti sogni sono diventati realtà”

385
0

Questa è l’esperienza di Alfred Davies, un giovane ventenne concepito attraverso la riproduzione assistita, durante la sua visita recente alla Clinica Eugin

“Non dimenticherò mai il tempo trascorso durante la mia visita alla Clinica Eugin. Per me, che sono stato concepito attraverso la riproduzione assistita, l’opportunità di vedere come funziona una clinica di riproduzione assistita dal suo interno è stata un’esperienza davvero affascinante.

La visita al laboratorio: l’inizio di potenziali vite

Uno dei momenti che più mi ha colpito, per vari motivi, è stato il poter conoscere di prima mano il laboratorio insieme a una delle sue specialiste. La tecnologia che utilizzano è incredibile: sembra un film futurista! Enormi depositi di nitrogeno che immagazzinano ovuli, sperma e embrioni, il tutto con una temperatura che si autoregola allo scopo di assicurare una conservazione sicura dei campioni. Il laboratorio dispone inoltre di un sistema di sicurezza tale che l’identità dei campioni non si controlla solo manualmente, ma viene anche verificata da un microchip con tecnologia wireless, eliminando così ogni rischio di errore. Tutto questo assicura a sua volta che i pazienti si sentano molto più rilassati durante l’intero processo.

Quello che più mi ha colpito, senz’ombra di dubbio, è stato poter vedere un’ICSI in diretta, e rendermi conto che si trattava dell’inizio di una potenziale vita. Perché, al di sopra di ogni cosa, il laboratorio è il luogo in cui molti sogni sono diventati realtà, e in base all’evoluzione della tecnologia, quello in cui se ne realizzeranno ancora molti di più.

Le emozioni: un passo più in là

Durante la mia visita, ho avuto l’opportunità di conoscere anche il team di psicologhe della Clinica Eugin. L’appoggio emozionale durante un trattamento di riproduzione assistita svolge un ruolo molto importante nel processo. Grazie al carattere internazionale della clinica Eugin, il team di psicologhe ha fatto un passo più in là per assicurare il comfort delle pazienti durante il processo, tenendo conto non solo delle necessità specifiche di ogni paziente, ma anche degli aspetti culturali e linguistici.

Per molti genitori, uno dei punti chiave degli aspetti emozionali è la difficoltà di spiegare il concetto di riproduzione assistita ai loro figli. Le psicologhe mi hanno mostrato diversi libri che si usano per aiutare i genitori in questo senso, e questo livello di dettaglio nell’attenzione ai pazienti mi è sembrato davvero fantastico. La riproduzione assistita è diventata qualcosa di sempre più comune, e i genitori dispongono oggi di maggiori forme di appoggio, soprattutto con l’esistenza di cliniche come Eugin, che capiscono davvero la complessità di quello con cui hanno a che fare ogni giorno. Spero che ciò significhi che sentiremo opinioni più aperte rispetto a questi temi, dato che questo aiuterebbe a ridurre tensioni emozionali di tutti coloro che si sottopongono a un trattamento di riproduzione assistita.

Ho saputo di essere stato concepito attraverso riproduzione assistita da quando ho l’uso della ragione. Durante la mia vita è stata una fonte di orgoglio per me, e una fonte di interesse per gli altri, e aver conosciuto la Clinica Eugin di prima mano non ha fatto che rafforzare questo orgoglio. Grazie ai progressi quotidiani della tecnologia, e alle conoscenze sempre maggiori di questo ambito, ci sono davvero belle prospettive per il futuro.”

Alfred Davies

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Recent Posts

Start typing and press Enter to search