Sobre nosotros

Home > Donazione di ovuli > Scopri come conserviamo ovuli, seme e embrioni

Scopri come conserviamo ovuli, seme e embrioni

520
0

Serbatoi di ultima generazione garantiscono ai nostri pazienti la massima sicurezza, protezione e conservazione dei campioni

imagen_tanques (2)

Il congelamento (o vitrificazione) di ovuli, seme o embrioni è una fase cruciale in qualsiasi trattamento di riproduzione assistita, poiché permette di conservare questi campioni in condizioni ottimali. È fondamentale che siano conservati intatti, completamente inalterabili, affinché mantengano in perfetto stato tutto il loro potenziale. Così, quando i pazienti successivamente richiedono questi pregiati campioni, avranno la possibilità di utilizzarli con le massime garanzie di successo.

Per poterli conservare in uno stato idoneo è imprescindibile avvalersi di una tecnica di congelamento o vitrificazione efficiente e che offra buoni risultati di sopravvivenza. Altrettanto importante è la capacità di stoccare i campioni congelati al fine di mantenerli a una temperatura costante e garantire che siano sempre in perfetto stato.

L’azoto liquido permette di conservare i campioni nelle migliori condizioni. Si trova a quasi -200 °C (-195,8 °C per la precisione) e a una temperatura così bassa tutto rimane immobile, come in pausa, e si può mantenere inalterato per molti anni senza alcun tipo di problema. Grandi serbatoi suddivisi in scomparti e pieni di azoto liquido servono per conservare e classificare i campioni.

La sicurezza innanzitutto

Nella Clinica EUGIN, nella nostra sfida continua volta a riunire tecnologia e sicurezza, lavoriamo per garantire la totale protezione dei campioni. Per questo motivo, li conserviamo tutti in contenitori di ultima generazione, completamente sicuri e automatizzati, conosciuti come serbatoi di azoto liquido in stato di vapore.

Questi serbatoi, di produzione tedesca, possono contenere tra 13.000 e 30.000 campioni ciascuno. Ma più importante della capacità è la sicurezza che offrono. Questi contenitori rilevano automaticamente se la temperatura e il livello di azoto sono corretti. Qualora rilevino anche il minimo innalzamento di temperatura, il loro sistema di autoregolazione inietta altro azoto attraverso apposite condutture collegate a un enorme contenitore pieno di azoto liquido.

Ecco cosa succede con i nostri serbatoi. Contengono sempre la quantità di azoto necessaria grazie a un sistema automatico e non manuale.

Pertanto, i nostri pazienti hanno la garanzia che i loro campioni sono costantemente controllati e che lo stato dopo lo scongelamento sarà ottimale.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Messaggi consigliati

Start typing and press Enter to search