Sobre nosotros

Home > Aspetti Emozionali > Si ribelli allo stress

Si ribelli allo stress

554
0

Anziché stressarsi perché si sente angosciata durante il trattamento, può prendere l’iniziativa e riuscire a sentirsi meglio con se stessa

Si ribelli allo stress
 

Una cosa che la gente dice spesso quando si cerca di rimanere incinta è che ci si dovrebbe rilassare di più. Amici e familiari possono farle intendere che sta prendendo troppo di petto l’ottenere la gravidanza e può darsi che il loro consiglio sia quello di dimenticare qualsiasi cosa sia legata al tema. Si sentirà anche dire che è più probabile che ci riesca se è capace di smettere di pensarci tanto.

Solo chi non ha mai avuto difficoltà per concepire può arrivare a suggerirle che dovrebbe “dimenticare” la Sua ricerca della gravidanza. Non funziona così, non può spegnere l’interruttore del Suo desiderio di diventare madre o cancellarlo dai Suoi pensieri. Anzi, può essere controproducente, perché quanto più cerca di dimenticarlo più difficile può essere smettere di pensarci.

Lo stress provoca infertilità?

Negli ultimi anni si è parlato molto di stress e fertilità, e a molte persone preoccupa che l’essere stressati e non pensare tanto in modo positivo possa influenzare negativamente il risultato del loro trattamento. Forse La sorprenderà, ma la realtà è che i test sull’impatto dello stress sulla fertilità sono lontani dall’essere concludenti. Sebbene ci siano studi che suggeriscono che ci possa essere una relazione, molti altri sono arrivati alla conclusione che non esiste nessun vincolo.

Quando segue un trattamento di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) e si sente dire continuamente che l’essere stressata può diminuire le probabilità di rimanere incinta e che quello di cui ha bisogno è stare tranquilla e rilassata, potrebbe provocare l’effetto contrario e sentirsi ancor più angosciata. Potrebbe finire per stressarsi davvero per il fatto di sapere che si stressa, e questo provocherà che si senta ancora più stressata!

Sì, l’infertilità stressa

È molto importante capire che avere un problema di fertilità è di per sé incredibilmente stressante. Spesso la gente pensa che per aumentare le possibilità di successo dovrebbero realizzare gli esami e l’intero processo in uno stato di pace e calma zen, ma, in realtà, ciò non è assolutamente realista. I trattamenti di riproduzione assistita si descrivono di solito come una “montagna russa di emozioni” dovuto alle salite e alle discese che inevitabilmente si provano. Non è mai facile affrontare emozioni complesse derivate dalle difficoltà di concepire e dal trattamento, ed è inevitabile che ci sia un certo grado di stress.

Il primo passo -e il più importante- per trattare lo stress causato da alterazioni della fertilità è accettare che sentirsi in questo modo è perfettamente naturale. Una volta accettato ciò, può smettere di cercare di lottare contro lo stress. È allora quando avanzerà davvero e potrà agire per superare le difficoltà.

È fondamentale assumere che non eliminerà mai del tutto lo stress. Tuttavia, sì che potrà prendere l’iniziativa e alleviare l’angoscia che possa sentire. Questo può aiutarLa affinché il Suo cammino durante il trattamento sia molto più sopportabile.

Ci sono delle cose che può fare per diminuire lo stress. Yoga e meditazione, esercizio fisico, andare a un museo o a un concerto, ed anche attività creative come dipingere o lavorare a maglia possono essere molto utili. Naturalmente, vorrà trovare qualcosa che si adatti a Lei, e può darsi che decida di provare diverse opzioni e vedere se sono fatte per Lei o meno. Arrivati a questo punto, si renderà conto che non solo è più in grado di affrontare il trattamento, ma anche che la pratica di qualche attività giova anche al Suo benessere generale, e questo non può essere altro che positivo.

 
Kate Brian
Scrittrice e giornalista

Kate Brian è giornalista, scrittrice e autrice di quattro libri sulla maternità e l’infertilità, tra cui The Complete Guide to IVF. Kate inizia a scrivere sull’infertilità dal punto di vista delle pazienti dopo aver seguito lei stessa un trattamento di fecondazione in vitro.
Attualmente Kate collabora con vari media in qualità di esperta di fertilità e scrive il proprio blog in cui apporta le ultime notizie e i punti di vista su tematiche associate alla fertilità, nonché consigli utili e risorse per chi sta cercando di avere un figlio.

 

Ha dei dubbi? Lasci il Suo messaggio e riceverà il consiglio personalizzato dai nostri specialisti. Può seguirci anche sulle nostre reti sociali.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Recent Posts

Start typing and press Enter to search